Quando: 3 agosto
Dove: Santa Fe - Cochabamba
Attività svolte: saluto - viaggio - accoglienza


DIARIO QUOTIDIANO EMOTIVO - SOGGETTIVO
Quest’oggi abbiamo salutato la comunità di Santa Fe. Una comunità che ci ha accolto positivamente e calorosamente. Un grande grazie alle suore Rosarie di Santa Fe per tutto il bene che ci hanno donato, una comunità viva, ricca di umanità, formata da diverse età realizzando così una rete viva, forte, ricca dell’esperienza delle persone divenute più sagge e delle nuove idee delle più giovani: una bella comunità.

Tramite la flotta (corriera) abbiamo raggiunto Cochabamba. Partiti alle 9.00 e arrivati alle 17.00 con due brevi soste. Siamo passati dai 300 m circa di altitudine ai 2600 m. Da una realtà più rurale a quella di città, di una grande città. Attraversando diversi paesaggi - paesi ... mano mano che si percorre la strada si nota un diverso paesaggio, si è passati dagli arbusti, per poi giungere in zone di foresta bella e rigogliosa, fino a zone aride, tutte comunque con un loro fascino.
In Bolivia bisogna percorrere molti chilometri per raggiungere un determinato luogo. Si impara così la pazienza, il mettere da parte la fretta e il “tutto e subito” per vivere i nostri tempi lunghi, spesso distesi. Non siamo abituati a fare così tante ore di strada, eppure qui le fanno abbastanza di frequente!!!
Così siamo giunti a Cochabamba con i suoi 2600m di altitudine. Qui troviamo un’altra comunità accogliente ... suor Bruna, Dunia, Sabina, Libertad, la nostra Brigida e una aspirante Liliana. È una comunità più giovane.
Siamo accolti in modo favoloso nella casa di formazione delle suore Rosarie, con loro condividiamo la cena e il percorso fin qui fatto. Giornata semplice e comunque stancante, per salutare, il viaggio, il cambio dell’altitudine ... anche oggi una giornata piena e ricca.

 

 

undefinedundefined

undefinedundefined

undefinedundefined